Come Preparare Pollo al Curry con Profumo di Arancia

Nell’unico giorno di festa mi sono data da fare. Ho passato tutto il giorno in cucina. Certo, avrei potuto riposarmi di più, ma ne è valsa la pena. Ho finalmente preparato i cestini di parmigiano con mousse di prosciutto! che goduria! Buonissimi! Trovate le foto nel post della ricetta. Facendoli, mi sono resa conto che potrebbero essere serviti in cestini mignon come aperitivo, oppure anche in cestini più grandi come secondo sfizioso. Ma per sapere come è andata a finire vi re indirizzo al post Cestini di parmigiano e prosciutto cotto
perchè ora vi racconto invece una ricetta facilissima che ho fatto durante questa settimana, ma che non ho avuto modo ancora di postare. E’ una ricetta semplicissima e gustosa, che si prepara in pochissimo tempo, basta avere a portata di mano un pò di curry. Vi assicuro che i profumi faranno venire l’acquolina in bocca anche ai già sazi!
E’ una mia rivisitazione del tradizionale pollo al curry. Rivisitazione, perchè in questa ricetta non ho messo nè la panna, nè la farina per addensare la cremina. Solo alimenti semplici, tanto da poterla annoverare tra le ricette light di questo blog.
Incuriositi? Ecco a voi il

POLLO AL CURRY e PROFUMO D’ARANCIA

Ingredienti per 2 persone:
400 g di petto di POLLO
1 ARANCIA
1 CIPOLLA
1 CAROTA
3 cucchiaini di CURRY
olio
sale

Preparazione:
tagliare a cubetti il petto di pollo
metterlo in un recipeinte e spremere un’intera arancia, facendo attenzione a non far cadere anche i semi
far macerare il pollo nel succo d’arancia almeno mezz’ora
soffriggere in un pentola antiaderente una cipolla bianca e una carota tagliate finemente
quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungere il pollo con tutto il succo d’arancia
far rosolare il pollo 5 minuti e aggiungere un pò d’acqua e il 2 cucchiaini di curry
chiudere il tegame con un coperchio e far cuocere lentamente
qualche istante prima di togliere dal fuoco, togliere il coperchio, aggiungere un ultimo cucchiaino di curry ed alzare la fiamma per far rapprendere il liquido
non appena ristretto il liquido, spegnere la fiamma e servire caldo.